Intervista del 26/09/2016 a:

Luca Galiotto

Project Manager

IT Manufacturing LAVAZZA

 Progetto: MES CoPIC (COntinuous Process Information Control)

Quando e come ha saputo dell’esistenza di APM?

Ho lavorato diversi anni con il sistema APM sugli impianti di carrozzeria FCA.

In questi anni il prodotto ha seguito in maniera impeccabile le esigenze del cliente sviluppando features sempre ben integrate ed affidabili.

Quali sono i punti di forza del prodotto?

  • disaccoppia perfettamente i sistemi di produzione dai device di stampa (più in generale di output) previsti dal prodotto
  • fornisce massima libertà di configurazione dei layout agli utenti opportunamente formati togliendo l’onere al personale IT
  • integra facilmente informazioni locali sulla base di semplici configurazioni e di DB dedicati
  • si integra facilmente con database esterni per la lettura di dati di processo eventualmente non presenti nel sistema che genera l’output
  • è un eccezionale sistema su cui costruire processi di backup per alcuni processi di integrazione (es chiamate materiali)
  • è semplice, intuitivo ed e straordinariamente stabile, utilizzando inoltre pochissime risorse HW

Quali vantaggi ha portato l’utilizzo di APM nel nuovo sistema MES di Lavazza?

  • ha diminuito enormemente tempi e costi di customizzazione degli output
  • ha permesso l’integrazione di dati disposti su diversi sistemi in un unico output
  • ha agevolato l’introduzione di interfacce di output standard sui sistemi informativi di stabilimento (customizzazione locale)

 

Automata S.r.l.

Società per i servizi di informatica
  • Via Monte Cristallo, 4
  • 10141 Torino (Italy)

e-mail: info@automataspa.it

Tel e Fax:
+39 0113828804
+39 0113801484